Melania Fiore

L'attrice, autrice e pianista Melania Fiore si è diplomata presso la Scuola di Recitazione "Moliere" sotto la guida del Maestro Mario Scaccia, che l'ha diretta in molti spettacoli tra cui Chicchignola di Petrolini, Alcyone di D'Annunzio, Questa cosa vivente detta Guido Gozzano.

Dal 2009 Melania scrive, dirige e mette in scena i suo spettacoli La Terrazza, L'Amore in Guerra, Tutto il mio amore, Partigiana e L 'Odissea di Alice nel paese della realtà. Scrive ed è fra le interpreti de Il Testamento del Marchese del Grillo.

Nel 2012 inizia un sodalizio artistico con Enrico Bernard che scrive per lei: Rosa e la Calabria Saudita, Mary Shelley e Frankenstein e Donne d'amore e di lotta. Nel 2015 Giuseppe Manfridi la sceglie per interpretare La Castellana, un noir.

I suoi spettacoli hanno ricevuto numerosi riconoscimenti tra i quali il Premio speciale della giuria 2010 e Miglior attrice 2011 al Festival al Festival della Drammaturgia Italiana, Miglior attrice protagonista e Premio della Giuria popolare al Festival Dirittinscena 2014, Premio Calcante SIAD, premio di drammaturgia per L 'Amore in Guerra e il Premio "Come Barbara" 2014 conferito dalla Città di Rieti per lo spettacolo teatrale Partigiana "in quanto pregevole testimonianza di libertà".

Nel 2012 viene scelta dal regista Paolo Sorrentino per un ruolo nel film premio Oscar La Grande Bellezza.